Home » Blog » Dieta Mediterranea » Dieta mediterranea per rimanere in forma

Dieta mediterranea per rimanere in forma

Riconosciuta dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, la dieta mediterranea è il nostro alleato per liberarci da chili di troppo, ritenzione idrica, cellulite.

Da alcuni anni è presente la tendenza ad abbandonare la dieta mediterranea tradizionale in favore di modelli alimentari diversi, con “diete di moda” che magari danno risultati nel breve periodo ma a discapito della nostra salute.

Oltretutto, la maggior parte delle diete “improvvisate” fa riacquistare in altrettanto poco tempo non solo i kg persi, ma anche qualcuno in più.

RIMETTERSI IN FORMA IN VISTA DELL’ESTATE: COME?

L’errore che spesso fanno i miei pazienti nel tentativo di sgonfiare la pancia è quello di ridurre sempre di più i primi piatti, la verdura e la frutta proprio perché hanno la sensazione di maggior gonfiore dopo averli consumati. In realtà così facendo non fanno altro che sfasare ulteriormente il delicato equilibrio della flora intestinale e cadere in un circolo vizioso in cui il gonfiore aumenta e così anche l’irregolarità intestinale stessa, nonchè la ritenzione idrica e di conseguenza la cellulite (nel sesso femminile).

La nostra dieta mediterranea non prevede restrizioni particolari e ci permette di realizzare piatti semplici, golosi e al tempo stesso a basso indice calorico e glicemico ma ricchi di sostanze nutritive fondamentali per il nostro benessere.

IL “RISCHIO” DEI CHILI IN PIÙ

A metà della terza decade di vita, la massa grassa in eccesso del nostro organismo tende a depositarsi con più facilità a livello addominale. Questo oltre a dare una sensazione globale di malessere, può creare a lungo andare e con l’aumento dei chili, dei danni alla salute.

Sia per quanto riguarda l’apparato osteoarticolare (schiena, ginocchia, piedi…) che sopporta il peso, sia per quanto riguarda l’aspetto metabolico e cardio vascolare (aumento della glicemia, della pressione arteriosa, del colesterolo).

QUALE DIETA SEGUIRE?

Diciamo che con una fava si possono prendere più piccioni! È possibile ridurre la massa grassa (e quindi perdere peso), ridurre il gonfiore (sia addominale che quello dovuto alla ritenzione idrica) e regolarizzare le funzioni dell’intestino con un giusto equilibrio di nutrienti.

Nell’alimentazione quotidiana devono essere inseriti i carboidrati complessi (cereali e prodotti da forno integrali), le proteine animali e vegetali (pesce, carne bianca, uova, formaggi e legumi), i grassi da condimento (olio extra vergine di oliva), la frutta e la verdura e soprattutto le porzioni devono essere idonee al fabbisogno del nostro organismo.

L’IMPORTANZA DELL’EDUCAZIONE ALIMENTARE

Esattamente, non si tratta tanto di condurre diete drastiche ma di “rieducarci” a un’alimentazione corretta: dobbiamo riappropriarci della nostra dieta mediterranea e perciò delle ricette della nostra tradizione. Solo in questo modo è possibile mantenere un metabolismo attivo, la massa magra (muscoli e ossa), che è quella che ci rende tonici e scattanti, viene preservata e l’ago della bilancia scende in modo naturale, con la certezza che ciò che abbiamo perso in termini di peso è tutto a carico della massa grassa e dei liquidi in eccesso.

Con un’alimentazione equilibrata non si creano carenze di macro e micro nutrienti all’organismo, il metabolismo viene riattivato e anche qualche piccolo extra (come una pizza) non va a depositarsi sulla silhouette…e sul nostro umore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *